Nel triennale rapporto di ACI-CENSIS sullo stato della mobilità in Italia, la diminuzione dell’uso dell’auto privata non è più l’aspetto più significativo dello studio, del resto già richiamato in
altre ricerche, e nello stesso precedente rapporto triennale. Esistono invece elementi di novità soprattutto nello “stile di adattività di nuovo segno”, da interpretare come “il consolidamento di veri e propri nuovi stili con i quali si consuma la propria mobilità”.