Un gruppo di ricercatori dell’Alma Mater ha sperimentato l’applicazione sulle bici dello stesso materiale retroriflettente normalmente utilizzato per delimitare gli ingombri posteriori dei camion. E i risultati in termini di visibilità sono eccezionali.