• Il corso del “Piano sulla sicurezza stradale – zona 30”, mira a formare i tecnici, in particolare quelli comunali, sulla conoscenza degli obblighi normativi sulla sicurezza stradale, e, con esempi di progetti operativi, su come intervenire sulla rete viaria esistente di un quartiere omogeneo per aumentare la sicurezza viaria per tutte le tipologie di utenti.
  • Il corso illustra, con un MANUALE TECNICO di “BUONE PRATICHE”, il METODO, il PROGETTO e le TIPOLOGIE delle OPERE per gli interventi in aree omogenee (quartieri perimetrati dalla rete viaria principali ovvero le “isole ambientali-zone30”), dove le strade esistenti non hanno la struttura e l’organizzazione viaria adeguata per la sicurezza stradale di tutte le tipologie di utenti.
  • Le proposte del corso sono verificate nell’esempio di un “Piano della sicurezza stradale di un quartiere” approvato ed attuato da un Comune (consegnato in copia: relazione di 200 pag. e 9 tavole).
  • Il corso analizza la possibile riduzione degli incidenti stradali, soprattutto per gli utenti deboli.
  • Il corso presenta le tecniche e le strutture di intervento per adeguare le strade esistenti alle norme della circolazione, aumentare la sicurezza, la tutela degli utenti deboli, ridurre il traffico improprio nei quartieri residenziali, migliorare l’accessibilità e la qualità funzionale e visiva della scena urbana pubblica.
  • Il corso privilegia gli interventi per la sicurezza stradale a basso costo e ad alta efficacia nei quartieri residenziali esistenti;
  • Il corso fornisce le conoscenze e gli strumenti normativi, operativi ed attuativi per qualificare la responsabilità diretta degli enti proprietari delle strade rispetto agli utenti.