La Corte dei Conti della Basilicata si è pronunciata – con difficoltà – se e come devo essere utilizzati i proventi delle contravvenzione per la manutenzione e sicurezza della rete stradale.