L’articolo elenca una serie di errori diffusi sull’infrastruttura stradale italiana che sono quasi sempre segno di pressapochismo, indifferenza ed eccesso di protagonismo dei tecnici e degli amministratori degli enti proprietari della strada.

Si prega di fare il login o la registrazione per visualizzare il contenuto cliccando qui